Omaggio al Beato Angelico protettore di tutti gli Artisti

Il museo di san Marco,che conserva gli affreschi del Beato Angelico, patrono di tutti gli Artisti, mi piace particolarmente visitarlo di sera, l’atmosfera della sera mi fa sentire più predisposta alla contemplazione, forse per il fatto che gli affreschi erano dedicati ai frati per meditare sulla vita di Gesù, probabilmente prima del riposo notturno. Oggi alla Messa degli Artisti che si svolge nella Basilica di san Marco in onore del Beato Angelico, p. Alfonso ha ricordato la scomparsa di mio marito Roberto Benedetti; ed era anche esposta la sua ultima opera rimasta incompiuta.
la celebrazione è stata animata come ogni domenica, dalle amiche artiste cantanti Luopu Sara Pewu e Manuela Sofia Mattioli Ginanni, accompagnate all’organo da Riccardo Pratelli, e oggi, anche dall’arpa celtica suonata da Anna Maria De Vito. Le loro splendide voci e le belle parole di padre Alfonso, mi hanno avvolto nel ricordo di Roberto e della sua bottega, dove ho conosciuto l’arte fiorentina. Ieri sera al museo avevo ripreso gli affreschi del Beato Angelico e la spiritualità dei canti della Mesa degli Artisti, mi hanno suggerito di realizzare questo video. Ringrazio di cuore Manuela e Luopu per i bellissimi canti e per avermi permesso di sottolineare con le loro voci, la mia rappresentazione degli affreschi del Beato Angelico!


museo di san Marco, Beato Angelico, Beato Angelico Firenze, Beato Angelico Artisti Firenze, Manuela Sofia Mattioli Ginanni Beato Angelico, Luopu Sara Pewu Beato Angelico Firenze, Musica Beato Angelico Firenze, Beato Angelico Firenze San Marco