Lungotevere dorme

Esistono infinità di trattati che parlano del rapporto tra filosofia e fotografia, in quanto non è vero che una fotografia rappresenti la realtà, ma la parte di realtà che chi scatta vuole immortalare, quindi ogni persona che scatta una fotografia, esprime una propria filosofia. Nel mio filmato ho voluto rappresentare questa parte di Roma.
La parola che mi ha ispirato il filmato è stata “Trastevere”, il quartiere in cui ha sede lo SpaziOttagoni dove si è svolto il Seminario “L’epoca dello sradicamento”: ho desiderato confrontare il Lungarno col Lungotevere, ho poi collegato il Lungotevere a una canzone della mia infanzia “chitarra romana” e appena arrivata alla sede del seminario ed espletate le formalità, ho preso tempo per un primo sopralluogo. Sono andata sul Lungotevere Raffaello Sanzio e ho pensato che l’ora giusta sarebbe stata le 19 (secondo la mia esperienza sui Lungarni alla stessa ora). L’atmosfera effervescente e cordiale del seminario, le interessanti conferenze dei professori, Fusaro, ….., hanno contribuito a crescere il mio entusiasmo per la ripresa di quel tratto di Lungotevere. Restava il problema che alle 19 sarebbe stata ancora in corso la conferenza del prof. Alberto Bagnai e pensando che non avrebbe gradito vedere una partecipante andare via prima della fine, all’inizio della conferenza ho deciso di avvertirlo, adducendone il motivo il motivo: fotografare il Tevere per confrontarlo con l’Arno!
E’ stato emozionante parlare col prof. Bagnai (è un uomo affascinante), il quale ha chiamato scherzosamente l’Arno “quel rigagnolo”, ma mi sono alquanto sorpresa quando alle 19 in corso di conferenza, si è rivolto a me dicendo: “signora, sono le 7 se deve andare a fotografare vada, ma non sa cosa perde”! Io ho risposto: “tanto poi lo ascolto al video”! Questo breve botta-e-risposta è’ stato il tocco finale che ha attivato le mie cellule creative.
Ho ascoltato tante teorie filosofiche dai video del prof. Fusaro, spesso li ascolto più volte perche aggiungo i sottotitoli in varie lingue, e penso che quella che maggiormente mi affascina sia la filosofia che concerne “la concretezza storica”, riferita alla specificità della filosofia italiana.

Lungotevere dorme, Video Lungotevere dorme video Luciana Zanchini